Dichiarazione sostitutiva di certificazione o autocertificazione

La dichiarazione sostitutiva di certificazione o autocertificazione consiste nella facoltà riconosciuta ai cittadini di presentare, in sostituzione ai tradizionali certificati, dichiarazioni in carta semplice sottoscritte e firmate dall’interessato.

La firma non deve essere autenticata e non servono bolli.

L’autocertificazione va infatti firmata davanti al dipendente che riceve la documentazione oppure inviata con allegata la fotocopia del proprio documento di identità in corso di validità. In questi casi, quindi, non è necessario recarsi presso gli uffici comunali.

L’autocertificazione può essere utilizzata solo nei rapporti con le Pubbliche Amministrazioni e con le aziende di servizi di pubblica utilità (poste, Enel, aziende del gas ecc...). I privati come banche ed assicurazioni non sono obbligati ad accettare l’autocertificazione.

REQUISITI

  • Essere maggiorenne e cittadino italiano
  • Essere cittadino della Comunità Europea
  • Essere cittadino extracomunitario regolarmente in Italia limitatamente ai dati verificabili presso le pubbliche amministrazioni italiane

COSA SI PUO’ AUTOCERTIFICARE

  • Dati anagrafici e di stato civile
  • luogo e data di nascita
  • residenza
  • cittadinanza
  • godimento dei diritti civili e politici
  • stato di celibe/nubile, coniugato/a, vedovo/a, stato libero
  • stato di famiglia
  • esistenza in vita
  • nascita del figlio/a
  • morte del coniuge, del genitore, del figlio/a
  • tutti i contenuti nei registri di stato civile (paternità, maternità, separazione o comunione dei beni)

Titoli di Studio e qualifiche professionali

  • qualifica professionale
  • titolo di studio
  • titolo di specializzazione
  • titolo di aggiornamento
  • titolo di abilitazione
  • titolo di formazione
  • titolo di qualifica tecnica
  • esami sostenuti

Situazione reddituale economica e fiscale

  • reddito o la situazione economica
  • assolvimento obblighi contributivi
  • possesso e numero del codice fiscale
  • possesso e numero di partita IVA e qualsiasi dato contenuto nell’anagrafe tributaria
  • carico familiare

Posizione giuridica

  • legale rappresentante di persone fisiche
  • tutore
  • curatore
  • non aver riportato condanne penali
  • non trovarsi in stato di liquidazione o di fallimento e non aver presentato domanda di concordato
  • non essere destinatario di provvedimenti iscritti nel casellario giudiziale
  • non essere a conoscenza di essere sottoposto a procedimenti penali

Altri dati

  • Iscrizione in albi, registri o elenchi tenuti da pubbliche amministrazioni
  • Iscrizione ad associazioni o formazioni sociali
  • posizione agli effetti degli obblighi militari, comprese le situazioni del foglio matricolare o dello stato di servizio
  • appartenenza a ordini professionali
  • stato di disoccupazione
  • qualità di pensionato e categoria di pensione
  • qualità di studente
  • qualità di tutore, curatore e amministrazione di sostegno

COSA NON SI PUO’ AUTOCERTIFICARE

  • Non sono sostituibili con l’autocertificazione i seguenti documenti:
  • certificati medici, sanitari, veterinari
  • certificati di origine e conformità alle norme comunitarie
  • brevetti e marchi

STAMPATI UTILI

DOCUMENTI NECESSARI

Documento d’identità in corso di validità

Costi

  • 0,26 € per diritti di segreteria

Tempi

  • Immediato

DOVE RIVOLGERSI

Ufficio competente: Anagrafe

Calendario Eventi
<< Giugno 2018 >>
L M M G V S D
28 29 30 31 1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 1

Immagine

Immagine

Immagine

EVENTI

Immagine

Immagine

Immagine

SERVIZI

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

regione_del_veneto provincia_di_padova

Immagine Immagine